• Bones and all. La carnalità nuova scoperta dell'Antropocene

    Bones and all. La carnalità nuova scoperta dell'Antropocene

    Mentre vedevo il film Bones and All di Luca Guadagnino (tratto liberamente dal romanzo Fino all’osso di Camille DeAngelis) mi sono chiesto se esista un codice deontologico nel fare spettacolo. La risposta è no. Gli spettatori, poco accorti, sono diventati l’oggetto di qualsiasi esperimento una produzione onnivora (dietro ogni regista) voglia inserire nelle loro menti, vampirizzate dalle idee più borderline, più assurde, più paradossali. [...]
  • Aftersun (2022), di Charlotte Wells

    Aftersun (2022), di Charlotte Wells

    Una semplice vacanza estiva di un padre con la figlia undicenne in Turchia alla fine degli anni ’90. Ma qualcosa da subito ci mette in allerta avvisandoci che il racconto sarà tutt’altro che lineare: la storia infatti inizia con l’inserzione di tanti brevi video, girati da Sophie con la cinepresa del padre.La perfetta padronanza del mezzo filmico e l’uso anomalo di nuove tecniche come il found-footage[1] producono un effetto di grande potenza. [...]
  • Pirandello e il cinema, un rapporto complesso#1

    Pirandello e il cinema, un rapporto complesso#1

    Nell’estate del 1928 si concluse la grande avventura del Teatro d’Arte di Roma[1], la compagnia creata da Pirandello nel tentativo frustrato di riformare il teatro italiano. In settembre lo scrittore lasciò l’Italia in una sorta di esilio volontario. Ad eccezione di alcuni viaggi a Londra, Parigi, in Italia, il drammaturgo, che già negli anni giovanili aveva frequentato l’università di Bonn, visse a Berlino per i successivi due anni, fino all’estate del 1930. Qui conobbe i protagonisti della vivacità culturale della metropoli. Durante il soggiorno berlinese, Pirandello portò a termine Lazzaro e Questa sera si recita a soggetto.. Lavorò anche ad altri drammi e – tra il luglio e il novembre 1929 – [...]
  • Niente di Nuovo sul Fronte Occidentale (2022) di Edward Berger

    Niente di Nuovo sul Fronte Occidentale (2022) di Edward Berger

    Terzo adattamento cinematografico del celebre romanzo di Erich Maria Remarque, dopo quello del 1930 di Milestone e quello del 1979 di Mann, Niente di nuovo sul fronte occidentale (2022)di Edward Berger, primo regista tedesco a dirigere il film sulla Prima Guerra Mondiale. Infatti, la storia racconta la vita di trincea del giovanissimo ragazzo teutonico Paul Bäumer che con i suoi compagni, parte alla volta del fronte occidentale. Quando i giovani soldati però vedono gli orrori della guerra, tutta la grandezza propagandata svanisce, sostituendo all’eroismo la lotta quotidiana per la sopravvivenza. [...]
  • Ferito a morte di Raffaele La Capria

    Ferito a morte di Raffaele La Capria

    Del magnifico romanzo di Raffaele La Capria, meritatamente vincitore dell’edizione 1961 del Premio Strega, è stata in questi giorni presentata una versione teatrale andata in scena al Teatro Argentina di Roma in un adattamento di Emanuele Trevi e per la regia di Roberto Andò: è stato un successo, che ad un signore seduto vicino a me ha fatto esclamare: «Evviva, finalmente il grande teatro è tornato.» Complicatissimo davvero trasformare in pièce un testo come quello di La Capria fitto di personaggi, di mare e di sole, nella metà degli anni ’50 del secolo scorso. Eppure dal combinato disposto Andò/Trevi è venuto fuori un lavoro che abbiamo [...]

SerieTV

Cinema e Letteratura

Se li avete persi

Da ascoltare

Eventi

Impazzano le Top Ten dell’anno

la Redazione Un’altra Top Ten interessante è quella di Longtake che potete seguire su you tube cliccando sul link o semplicemente leggere qui sotto: Siete d’accordo? Vi riconoscete almeno in parte in queste Top Ten? […]

RUBRICHE