Addio Peter Fonda !

a cura di Letizia Piredda

L’attore americano Peter Fonda, figlio di Henry e fratello di Jane, è morto ieri a 79 anni nella sua abitazione a Los Angeles. Era da tempo malato ai polmoni. “Mentre piangiamo la perdita di questo uomo dolce e gentile, anche noi chiediamo a tutti di celebrare il suo spirito indomabile e l’amore per la vita” dice la famiglia in un comunicato. E anche a noi piace ricordarlo per la sua carica ribelle nel leggendario film Easy Rider.

IL FILM 

Easy Rider, scritto da Peter Fonda e diretto da Dennis Hopper e uscito il 14 luglio del 1969, è diventato l’emblema del road movie in moto. Il film, che ha ricevuto una candidatura all’Oscar per la sceneggiatura, evoca la ricerca della libertà attraverso un’odissea in moto nei grandi spazi aperti del sud-ovest americano, ed è diventato uno dei film cult della contro cultura americana degli Anni Sessanta.

Peter Fonda e Dennis Hopper in Easy Rider, 1969

LE MOTO

Ma nell’immaginario collettivo, grazie a quel film, sono entrate le moto, autentiche protagoniste della pellicola. Come i due chopper guidati da Peter Fonda e Dennis Hopper. Ideate dallo stesso Fonda e realizzate dai customizzatori Cliff Vaughs e Ben Hardy, sono basate su telai hardtail e motori panhead. Se tutti ricordiamo la Billy Bike, ovvero la moto guidata da Dennis Hopper, la più famosa è senza dubbio la Captain America, la moto guidata da Peter Fonda e che ha avuto come passeggero celebre Jack Nicholson: si trattava di una Hydra Glide del 1949 chopperizzata, il cui serbatoio riportava sopra la bandiera americana. La moto è stata venduta all’asta nel 2014 per 1,35 milioni di dollari.

Peter Fonda alla guida di Captain America, passeggero Jack Nicholson.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*