Invictus non è solo un film

a cura di Letizia Piredda

Invictus non è solo un bellissimo film di Clint Eastwood su Nelson Mandela e la sua rivoluzione dell’Ubuntu[1]con cui ha sventato lo scoppio, altrimenti, inevitabile di una guerra civile all’interno del paese, ma da non molto, è anche un cocktail che a questo film si ispira. La notizia mi arriva da un amico, di cui seguo ormai da diversi anni i Corsi di Cinema [2] e la nota introduttiva dell’articolo che la riporta sul web, così recita:

Il drink Invictus di Leandro Serra, bar manager del The Duke Cocktail Lounge Bar de La Maddalena, nasce dopo la visione dell’omonimo film, diretto dal Maestro Clint Eastwood e dedicato a Nelson Mandela.  “Tutti possono migliorare a dispetto delle circostanze e raggiungere il successo, se si dedicano con passione a ciò che fanno”.

Tutto questo ci riempie di gioia, non solo perchè abbiamo una passione per i cocktails in generale, ma perchè siamo degli appassionati di cinema, di quel cinema che ha una vocazione speciale, quella di non lasciarci mai tali e quali, dopo la visione di un film ma, possibilmente, migliori. Ora che un film come Invictus di un regista come Clint Eastwood venga apprezzato da un bar manager non è cosa di tutti i giorni, e ancora meno il fatto che ne possa trarre l’ispirazione per un cocktail. E questo non per la tendenza ormai dilagante di abbinare qualsiasi attività al cibo e o alle degustazioni : musica e cibo, lettura e aperitivo, cinema al ristorante, trekking e degustazione etc. ma perchè siamo fermamente convinti che chiunque , a suo modo, possa trarre beneficio in modo autentico, vedendo un film.

A questo punto speriamo che questo sia soltanto il primo di tanti cocktails a seguire, ispirati a dei capolavori del cinema. Perchè? Perchè se il percorso fatto da Leandro Serra è stato dal film al cocktail, per tante persone potrebbe essere l’incontrario e cioè dal cocktail al film.

Ce lo auguriamo di cuore e insieme auguriamo al bravo Leandro e a tutti i professionisti del settore e non, una buona ripresa: c’è un gran bisogno di persone come lui che sappiano fondere creatività e interessi nella propria attività professionale.
Infine, ma non ultimo, spero di poter assaggiare quanto prima questo originale cocktail, anche se purtroppo non prevedo di poter andare in tempi brevi nella bellissima isola sarda, che è anche la mia terra d’origine.
Per approfondire clicca qui

Note

[1] Ubuntu è un’espressione in lingua bantu che indica “benevolenza verso il prossimo”. È una regola di vita, basata sulla compassione, il rispetto dell’altro. Appellandosi all’ubuntu si è soliti dire Umuntu ngumuntu ngabantu, “io sono ciò che sono in virtù di ciò che tutti siamo”. L’ubuntu esorta a sostenersi e aiutarsi reciprocamente, a prendere coscienza non solo dei propri diritti, ma anche dei propri doveri, poiché è una spinta ideale verso l’umanità intera, un desiderio di pace. Sulla base di questo ideale Nelson Mandela avviò il processo di riconciliazione e pacificazione in Sudafrica portando il paese dal vecchio regime basato sull’apartheid alla democrazia.

[2] Gianni Sarro tiene Corsi di Cinema in collaborazione con la Libreria
Tra le Righe
, Viale Gorizia, 29-Roma

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*