Notizie sepolte

a cura di Letizia Piredda

Nel 1929 il direttore di una banca di Dawson City interrò centinaia di pellicole cinematografiche in una piscina in disuso. Quarantanove anni dopo le pellicole furono scoperte da una squadra edile e la collezione divenne nota come Dawson Film Find.

Tra i 533 rulli che sono stati restaurati si trovano 114 cinegiornali, ciascuno dei quali contiene cinque o sei servizi della lunghezza di circa un minuto. In Buried News [1] figurano quattro di questi servizi, prodotti tra il 1917 e il 1920. Visti nel loro insieme, essi mostrano come negli Stati Uniti la razza sia stata storicamente usata come strumento per dividere la popolazione a fini politici o commerciali. I filmati d’archivio documentano gli strascichi delle rivolte razziali di East St. Louis, Illinois, nel 1917, e ad Omaha, Nebraska, nel 1919; contengono inoltre materiale rarissimo e finora considerato perduto sull’assedio del tribunale di Lexington, Kentucky, nel 1920.

Se subito dopo vediamo il video del recente assalto al Campidoglio degli Stati Uniti del 6 gennaio 2021, cioè a distanza di un secolo, da parte dei sostenitori del presidente uscente Donald Trump, si rimane davvero impressionati dall’analogia tra i due eventi.


Note
[1] Buried News è la raccolta di alcuni di questi filmati messi a disposizione da Il Cinema Ritrovato-My Movies. E’ assolutamente impossibile la riproduzione anche solo di un’immagine ad eccezione di quella utilizzata nella presentazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*